logo pastificio ducato d'amalfi gragnano

PASTA EXPERIENCE

EXPLORE DREAM.  TASTE.
FOLLOW US

Login

Area Personale

Home » Formati pasta di Gragnano
Revolution Slider ERRORE: Slider with alias home-7 not found.
Maybe you mean: 'bakery-home' or 'booking-home' or 'catering-home' or 'gourmet-home' or 'landing-bottom' or 'landing-top'
Gusto, Aneddoti & Dettagli

I NOSTRI FORMATI

Corta o lunga, Liscia o rigata, sagome geometriche o irregolari. Da sempre i formati della pasta di Gragnano stimolano la vista, il tatto e ovviamente il gusto di chi assaggia. E non solo: ogni forma, tra aneddoti e dettagli, rappresenta un viaggio nella tradizione dell’arte pastaia gragnanese. Proprio in questa pagina abbiamo raccolto i 31 formati di pasta che produciamo.

PASTA CORTA

Paccheri Lisci

I paccheri lisci di Gragnano IGP rappresentano il simbolo della pasta gragnanese. Il nome deriva dal ceffone (pacchero in dialetto napoletano) che i proprietari dei pastifici artigianali assestavano agli scugnizzi che raccoglievano e mangiavano i resti della pasta lasciata ad essiccare a Via Roma.

In cucina i paccheri di Gragnano si sposano un po’ con tutto, dai sughi a base di carne alle salse di pesce.

Paccheri Rigati

I paccheri rigati rappresentano un pilastro della tradizione IGP della pasta di Gragnano e sono prodotti con semola di grano duro della varietà Senatore Cappelli

L’origine del nome è la stessa dei paccheri lisci.

Tuttavia, a differenza di questi ultimi, la caratteristica principale dei paccheri rigati è la rugosità che permette di trattenere tutti tipi di condimento

Mezzi Paccheri

I mezzi paccheri sono la variante più corta dei Paccheri di Gragnano IGP, per la precisione la lunghezza è esattamente la metà di un pacchero.

Ed è l’unica differenza, dal momento che anche i mezzi paccheri sono prodotti con semola di grano duro.

Ragù di carne o di pomodoro, sughi a base di pesce o di molluschi, tutto si sposa perfettamente con questa pasta.

Calamarata Liscia

La calamarata liscia di Gragnano è un tipo di Pasta IGP prodotta con semola di grano duro.

Il nome deriva dalla forma, molto simile a quella degli anelli di calamaro.

Come suggerisce il nome, questa pasta è l’ideale per calamarate bagnate da sugo di pomodorini datterini o del piennolo. Da provare anche con tocchetti di pesce e molluschi.

calamarata-rigata-pasta-gragnano-igp
Mezze Maniche Rigate

Le mezze maniche rigate sono una pasta di Gragnano IGP. Sono trafilate in bronzo e realizzate con semola di grano duro e acqua delle sorgenti dei Monti Lattari.

Il nome richiama l’estate e anche per questo motivo, questa pasta si abbina perfettamente con condimenti e sughi tipici della bella stagione.

Mezzi Paccheri Rigati

I mezzi paccheri rigati sono la variante più corta dei Paccheri di Gragnano IGP, per la precisione la lunghezza è esattamente la metà di un pacchero.

Ed è l’unica differenza, dal momento che anche i mezzi paccheri sono prodotti con semola di grano duro.

La rugosità di questa pasta è l’ideale per trattenere il sapore di condimenti come ragù di carne e di pomodoro o sughi a base di pesce e di molluschi.

Calamarata Rigata

La calamarata rigata è una pasta legata alla tradizione dell’oro bianco di Gragnano.

Ha la forma di grossi anelli rigati ed è realizzata con farina di semola di grano duro e trafile in bronzo, nel pieno rispetto dell’antica tradizione artigianale gragnanese.

La calamarata è indicata per sughi a base di pesce e molluschi. La sua rugosità trattiene i condimenti per donare al tuo palato il sapore e la freschezza del mare.

Pennoni Rigati

I pennoni rigati sono un tipo di pasta in formato XL. Le righe rappresentano l’unica variante rispetto ai pennoni lisci e ai mezzi pennoni,

Date le dimensioni, per una cottura ideale è richiesta una dose più consistente di acqua. Da non trascurare, però, anche la cottura al forno.

I pennoni rigati di Gragnano sono consigliati con  condimenti a base di verdura, in particolare per la pasta all’Ortolana o alle melanzane.

Tubettoni

I tubettoni sono una pasta costa dal taglio liscio e dalla forma cilindrica. Sono prodotti con semola di grano duro  impastata con l’acqua delle sorgenti dei Monti Lattari.

Sono l’ideale per una ricetta tipica della Costiera Amalfitana, ovvero i tubettoni alla maiorese, a base di mozzarella, basilico e pomodoro. Un piatto fresco che regalerà al tuo palato il sapore di una terra stupenda come un angolo di paradiso.

Candele Corte

Il processo produttivo delle candele corte avviene nel pieno rispetto della tradizione gragnanese, ovvero con semola di grano duro impastata con acqua delle sorgenti dei Monti Lattari.

Le candele corte lisce di Gragnano IGP sono molto apprezzate in abbinamento a sughi freschi della ricca tradizione napoletana.

Eliche

Le eliche sono un tipo di pasta corta di Gragnano IGP. Sono prodotte con grano duro impastato con l’acqua delle sorgenti dei monti Lattari.

Le sue caratteristiche principali sono la capacità di mantenere la cottura e la particolare forma che ricorda quella di un’elica.

Elicoidali

Gli Elicoidali sono un formato di pasta rigata, avvolto ad elica.
Le scanalature e la rotazione elicoidale trattengono il condimento e rendono questo formato adatto a molte ricette.

La Mista

La Mista è un particolare mix di formati, progettato per zuppe, minestroni e primi piatti invernali.

Tortiglioni

Eleganti, sinuosi e perfetti per trattenere ogni tipo di condimento, grazie alle sue rigature ascensionali. I tortiglioni di Gragnano IGP sono una pasta tra le più amate dal pubblico italiano e internazionale. I tortiglioni di Gragnano IGP sono perfetti per l’abbinamento con sughi corposi (ragù di carne) o con salse più delicate (ai funghi porcini).

Ziti Corti Rigati

Gli ziti corti rigati sono una pasta di Gragnano IGP prodotta con grano duro . Hanno forma allungata, cava e tubolare.

Curiosa l’origine del nome. Deriva dalla parola “zitella” e  infatti in passato si chiamavano “zite” dal momento che si cucinavano in occasione dei pranzi di nozze, cioè quando le ragazze abbandonavano lo status “nubile”.

Gli ziti rigati di Gragnano sono perfetti per la pasta al forno e per i timballi. Ma anche conditi con sughi corposi come il ragù della domenica, una delle tradizioni più immortali della cucina napoletana. Uno dei segreti è la sua rigatura che trattiene e conserva tutto il sapore dei condimenti.

Ziti Corti Lisci

Gli Ziti (o le Zite) sono un formato di pasta di Gragnano lungo che tradizionalmente veniva spezzato a mano prima della cottura.
In questo caso sono già stati tagliati e sono perfetti per essere conditi, oltre che con la classica Genovese, con sughi di vario genere, sia di pesce che di carne o verdure.

Penne Rigate

Le penne rigate sono una pasta IGP di Gragnano prodotte con semola di grano duro mescolata all’acqua delle sorgenti dei Monti Lattari e lavorata con trafile in bronzo.

Questa pasta appartiene alla “famiglia delle penne” che prende il nome all’antico pennino utilizzato per scrivere.

Sono due le caratteristiche principali delle penne rigate: la superficie rugosa consente di trattenere tutti i tipi di sughi. L’altra qualità è l’ecletticità del prodotto che si sposa con qualsiasi condimento.

Mezze Penne

Le mezze penne sono una pasta IGP di Gragnano prodotte con semola di grano duro mescolata all’acqua delle sorgenti dei Monti Lattari e lavorata con trafile in bronzo.

Questa pasta appartiene alla “famiglia delle penne” che prende il nome all’antico pennino utilizzato per scrivere.

Pennette

Le pennette sono un tipo di pasta di Gragnano IGP prodotta con farina di grano duro. Sono di forma ridotta rispetto alle penne rigate, pur conservando l’inconfondibile taglio diagonale sulla punta.

Una curiosità: tutti i prodotti della famiglia delle penne prendono questo nome perché si ispirano all’antico pennino utilizzato per scrivere.

Tubetti Rigati

I tubettini rigati sono una pasta di Gragnano IGP prodotta con grano di semola dura, mescolata con acqua delle sorgenti dei Monti Lattari e rifinita con la stessa trafila dei classici tubetti.

Come tutti i prodotti della “famiglia dei tubetti“, questo tipo di pasta rigata è particolarmente indicata sia per le minestre di legumi sia per  sughi leggeri e dal sapore delicato.

Semini

Le pastine Ducato D’Amalfi sono state create per introdurre i più piccoli al mondo della pasta artigianale.
Sono, inoltre, l’ingrediente perfetto per arricchire zuppe, minestre e brodi.

Stelline

Le pastine Ducato D’Amalfi sono state create per introdurre i più piccoli al mondo della pasta artigianale.
Sono, inoltre, l’ingrediente perfetto per arricchire zuppe, minestre e brodi.

Rigatoni

Ecco un prodotto classico della cucina italiana. I nostri rigatoni di Gragnano sono realizzati con farina di semola dura mescolata con acqua delle sorgenti dei Monti Lattari e rifinita con trafile in bronzo.

I rigatoni sono caratterizzati da una spessa superficie rugosa che trattiene tutti i tipi di condimenti.

Sono ideali per il ragù di carne, ma anche per quelli più semplici, oltre che per timballi e pasta al forno.

Lumaconi

I lumaconi sono una pasta di Gragnano IGP a essiccazione lenta e prodotta con semola di grano duro impastata con acqua delle sorgenti dei Monti Lattari e successivamente rifinita in trafile di bronzo.

Il nome deriva dalla forma che evoca e si ispira al guscio di una lumaca. L’origine di questa pasta è campana.

Ti consigliamo di provarli con sughi corposi, come il ragù di carne di maiale o a base di verdura. Il diametro accentuato ha il grande pregio di catturare i condimenti per esaltare l’amalgama dei sapori.

Casarecce

Le casarecce di Gragnano sono una pasta di semola dura mescolata e impastata con acqua delle sorgenti dei Monti Lattari, successivamente rifinita con trafile in bronzo.

Le casarecce si ispirano alle pasta busiata di origine araba e sono riconoscibili per la postura ripiegata su se stessa che si incurva sulla punta. La superficie ha un accenno di rugosità utile per trattenere i condimenti ed esaltare i sapori nel palato.

Date le origini, le casarecce sono ideali con il pesto alla siciliana e in generale si sposano bene con i sughi della millenaria tradizione mediterranea.

Penne

Le penne lisce di Gragnano IGP sono un prodotto simbolo della pasta italiana.  La qualità principale di questa pasta è la versatilità perché si adatta ad ogni tipo di salsa o condimento.  Le penne lisce sono perfette anche per ogni contesto: dal pranzo in famiglia alla cena con gli amici.

Scialatielli

Gli scialatielli di Gragnano IGP sono un classico della cucina campana e amalfitana. Si distinguono dagli spaghetti tradiazionali per le listarelle più corte, più larghe e di sezione rettangolare.

Il nome deriva dal dialetto napoletano, precisamente dal verbo sciglià che, riferito ai capelli, significa “scompigliare“, spettinare. Ed è questo lo stato in cui si presentano gli scialatielli appena scolati e serviti nel piatto.

Gli scialatielli sono perfetti con tutti i frutti di mare, ma si adattano bene anche a ingredienti più collinari come i funghi porcini.

Vesuvio

Il Vesuvio è una pasta a essiccazione lenta ispirata al gigante che domina il golfo di Sorrento di fronte a Gragnano.

La pasta Vesuvio è prodotto con semola di grano duro arricchita con acqua delle sorgenti dei monti Lattari e rifinita con trafile di bronzo.

Questo formato speciale dalla sagoma conica è un omaggio a uno dei simboli del nostro territorio e in generale di tutta la Campania. In cucina è ideale abbinarlo con sughi freschi della ricca tradizione mediterranea.

PASTA LUNGA

Fusilli di Gragnano

Questo affascinante formato di origine partenopea deve il suo nome all’antico metodo di produzione, poiché un tempo per realizzarli occorreva arrotolare gli spaghetti attorno ad una sorta di ferro da calza (detto appunto “fuso”).
Sono buonissimi conditi con pomodoro o verdure, insieme a parmigiano o pecorino. Ricetta perfetta sono i fusilli lunghi allo Scarpariello.

Candele lunghe

Le candele sono una pasta lunga a essiccazione lenta nata dalla grande tradizione gastronomica napoletana. Sono prodotte con farina di grano duro della varietà impastata con acqua delle sorgenti dei Monti Lattari.

Come suggerisce il nome, questa pasta si chiama così proprio per la sua forma, del tutto simile alle candele, unica fonte di illuminazione prima dell’avvento dell’elettricità.

Le candele sono l’ideale per la pasta al forno e la pasta ripiena, ma si sposano bene anche con i più tipici sughi freschi della tradizione mediterranea.

 

pasta-candele-lunghe-gragnano-igp
Ziti Lunghi

Gli ziti lunghi sono una pasta di Gragnano IGP prodotta con grano duro e acqua dei Monti Lattari. Hanno forma allungata, cava e tubolare.

Curiosa l’origine del nome. Deriva dalla parola “zitella” e  infatti in passato si chiamavano “zite” dal momento che si cucinavano in occasione dei pranzi di nozze, cioè quando le ragazze abbandonavano lo status “nubile”.

Gli ziti di Gragnano sono perfetti per la pasta al forno e per i timballi. Ma si sposano anche con sughi corposi come il ragù della domenica, una delle tradizioni più immortali della cucina napoletana.

Spaghettoni

Gli spaghettoni sono una pasta di Gragnano preparata con semola di grano duro  e acqua delle sorgenti dei Monti Lattari e successivamente modellata da trafile in bronzo.

La superficie degli spaghettoni è rugosa, consistente e più corposa degli spaghetti tradizionali e hanno il pregio di mantenere in maniera eccellente la cottura.

Gli spaghettoni sono buoni per tutte le stagioni. Si abbinano perfettamente sia alle salse autunnali come quelle alle noci, sia piatti più primaverili e estivi  a base di delicate verdure e frutti di mare.

Spaghetti alla Chitarra

Gli spaghetti alla chitarra sono una pasta di Gragnano di formato lungo.  Sono prodotti con semola di grano duro mescolata con acqua delle sorgenti dei Monti Lattari e successivamente modellata con trafile in bronzo.

Il nome deriva dalle chitarra, lo strumento utilizzato per produrre questa pasta. No, la musica non c’entra molto, perché in questo caso si tratta di un telaio composto da fili di acciaio disposti a pochi millimetri di distanza sul quale si pigiava la sfoglia per ottenere tanti spaghetti omogenei e a sezione quadrata.

La scanalatura e la robusta consistenza rende questo formato di spaghetti particolarmente adatti a trattenere sughi di carne e pesce.

Bucatini

I bucatini sono una pasta dal formato lungo  molto amata nella tradizione gastonomica romana e laziale. Eppure la loro origine è partenopea. I bucatini di Gragnano sono prodotti con semola di grano duro impastata con acqua delle sorgenti dei Monti Lattari e infine sono modellati con trafile in bronzo.

I bucatini e l’amatriciana sono un binomio indivisibile, quasi un brand della romanità. Tuttavia si sposano bene anche con sughi meno corposi a base di pomodoro fresco, verdure e formaggi.

Linguine

Le linguine di Gragnano sono una pasta dal formato lungo della “famiglia degli spaghetti“. Si discostano da questi ultimi per la forma più schiacciata e rettangolare. Sono prodotte con impasto di semola di grano duro e acqua delle sorgenti dei Monti Lattari e sono modellate con trafile in bronzo.

Le linguine sono molto amate in tutto il Bel Paese, ma precisamente sono di origine ligure. Si sposano perfettamente con sughi freschi di pomodoro e di pesce. Molto rinomate le linguine allo scoglio.

Tagliatelle

Le tagliatelle di Gragnano IGP si differenziano da quelle emiliane perché non sono all’uovo. Per la produzione utilizziamo solo due ingredienti:  semola di grano duro e la rinomata acqua della falda dei Monti Lattari.

Le tagliatelle di Gragnano sono trafilate in bronzo ed essiccate a bassa temperatura.

Nonostante l’origine centro-settentrionale, le tagliatelle sono amate in tutta Italia. Consigliamo l’abbinamento con ragù e salsiccia.

Spaghetti

La pasta più famosa al mondo, un prodotto cardine del made in Italy. Gli spaghetti di Gragnano IGP sono realizzati con semola di grano duro  impastata con acqua delle sorgenti dei Monti Lattari. Sono modellati con trafile in bronzo e essiccati lentamente.

La Cina, la Sicilia e anche la Liguria si contendono il titolo di luogo d’elezione di questa pasta. Tuttavia, la prima attestazione della parola spaghetti è nell’opera “li maccheroni di Napoli” del poeta e commediografo napoletano Antonio Viviani. L’autore usa questo termine come diminutivo dell voce “spago”.

Gli spaghetti di Gragnano IGP si sposano quasi con tutti i sughi e condimenti della secolare tradizione mediterranea: dal pomodoro fresco al pesce, dai frutti di mare alla verdura.

Open chat
Se hai bisogno di assistenza scrivici
Powered by